Come sapete, nel 2019 il covid 19 ha fatto sì che quasi tutti nel mondo rimanessero a casa. Una cosa che probabilmente non è mai accaduta nella storia degli esseri umani che usano il denaro elettronico. Nell’antichità, tutte le valute e i capitali erano fisici. Si può citare, ad esempio, l’oro fisico e lo scambio di beni contro beni. Oggi, invece, tutto è elettronico. Le banche, le rimesse e tutti gli elementi finanziari sono offerti elettronicamente. Esiste una piccola quantità di valuta e banconote fisiche tra le persone e le organizzazioni. In questo periodo, gli Stati Uniti hanno stampato una quantità di banconote in dollari superiore al totale disponibile nel breve periodo. Il numero di banconote stampate era molto più alto del numero di banconote in dollari nel mondo. Questo numero non è piccolo; infatti, sono stati emessi circa 3.000 miliardi di dollari prima della presidenza Biden e circa 2.000 miliardi di dollari durante la presidenza Biden. In totale sono stati creati 5 milioni di trilioni di dollari sotto forma di banconote.

Creazione di denaro

La creazione di moneta è il modo per aumentare la base monetaria di un governo o di un’economia. Nella maggior parte dei sistemi economici sviluppati, la maggior parte della base monetaria è costituita da depositi bancari. Le istituzioni finanziarie misurano la base monetaria, che comprende la valuta e i depositi bancari, per tenere traccia della quantità di moneta in circolazione. Ogni volta che la base economica aumenta, viene creata moneta. La creazione di denaro ha alcuni effetti sulle criptovalute e sulla loro industria. 

L’impatto della creazione di denaro sul mercato delle criptovalute

Nel breve termine, fa sì che una persona che non ha alcuna attività possa avere un reddito gratuito e senza problemi. Questa creazione di denaro ha anche un grande impatto sulle criptovalute, ne aumenta il prezzo e lo mantiene alto. Pertanto, il volume totale sarà indubbiamente superiore a quello del 2020, ma subirà molte più turbolenze e fluttuazioni nel lungo periodo. Supponiamo che nel 2019 il valore totale del mercato non raggiunga i 1.000 miliardi di dollari, ma il valore del mercato oggi, 15 ottobre 2021, è di circa 2.500 miliardi di dollari e si prevede che raggiunga i 10.000 miliardi di dollari in sei mesi. Si prevede che raggiungerà i 4.000 miliardi di dollari durante il periodo di ammortamento. Si può dire che 4.000 miliardi di dollari sono una cifra relativamente alta rispetto all’attuale valore di mercato di 2.500 miliardi di dollari. Tuttavia, questo stesso declino del valore del mercato si sta facendo sentire e, in pratica, molte persone stanno guadagnando o perdendo i loro beni.

Descrizione meta: Nonostante tutti gli effetti e le circostanze negative, la creazione di denaro ha un impatto diretto e positivo sulle criptovalute e sulla loro industria.